Lusso e Covid-19

Con la crisi sociale ed economica scatenata dalla pandemia si sono ridefiniti alcuni paradigmi relativi ai consumi della fascia di popolazione più ricca. Il lusso al tempo del Covid-19, come riportato dall’indagine Ipsos, ha visto quindi cambiare approcci e tipologia di spesa delle categorie più abbienti.

L’indagine World Luxury Trading (WLT): Lusso e Covid-19

Ipsos attraverso l’indagine World Luxury Tracking (WLT) studia i cambiamenti nelle aspettative, influenze, relazioni di marca e modelli di acquisto dei segmenti più ricchi della popolazione.

L’indagine 2020, svolta su 8.200 persone di nazionalità europea, cinese e statunitense, ha quindi mostrato le nuove tendenze all’acquisto di prodotti di lusso da parte dei ricchi durante il periodo del Covid-19.

L’indagine Ipsos mostra un incremento degli acquisti su internet da parte delle popolazioni più ricche con in testa i cinesi con circa il 70% seguiti con dagli statunitensi con il 51% ed infine dagli europei con il 35%.

Cosa cercano i ricchi consumatori acquistando prodotti di lusso?

Il fattor comune di chi ha risposto all’indagine Ipsos è la qualità ed autenticità del prodotto acquistato; esistono, invece, dei distinguo in relazione alle motivazioni intrinseche:

  • il 95% dei cinesi, con l’acquisto di prodotti luxury, ricercano “fiducia in sé stessi”
  • l’89% degli americani ricerca un’esperienza emotiva eccezionale
  • per l’85% degli europei i beni di lusso devono trasmettere sicurezza

Quali siti internet prediligono i benestanti?

L’89% degli statunitensi sono attratti dall’esigenza di emozioni, sensorialità, raffinatezza nel prodotto. Inoltre, i consumatori benestanti intervistati desiderano generalmente efficienza e facilità di navigazione del sito di e-commerce e soprattutto di trovare quello che stanno cercando.  

L’analisi Ipsos mette anche in luce una predominanza degli acquisti su e-shop multimarca con il 68%, seguiti con il 51% su siti di brand, dal 21% sugli e-commerce second hand ed infine con l’8% sulle reti social.

Elemento non da sottolineare legato alla privacy: l’86% dichiara essere essenziale.

Lusso e Covid-19: cosa comprano i ricchi durante la pandemia?

Gli americani  escono dalla definizione classica di lusso e dirigono i loro acquisti verso nuove tipologie legate al benessere cioè bellezza e cura di sé oltre che a  vini e liquori.

Gli europei, che ricercano rassicurazione e sono meno portati al cambiamento, desiderano comunque consolarsi e ricercano nuove esperienze come cure termali, spa e ristoranti, risultando meno interessati alle tradizionali categorie del lusso.

Infine i ricchi europei sono gli unici che mostrano una marcata inclinazione ai prodotti etici ed ecologici.

ARTICOLI CONSIGLIATI:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sei alla ricerca di un lavoro o quello che hai non ti soddisfa piu'?
Scarica l'ebook gratuito "I 5 step che aiutano a crescere" e diventa protagonista del tuo futuro professionale
Sei alla ricerca di un lavoro o quello che hai non ti soddisfa piu'?
Scarica l'ebook gratuito "I 5 step che aiutano a crescere" e diventa protagonista del tuo futuro professionale